I 3 segreti per una grigliata perfetta

  |   By  |  0 Comments

Perché la carne alla griglia ci piace così tanto?
Non c’è una sola risposta a questa spinosa domanda: sarò il profumo e il sapore della griglia, quel senso di affumicato che piace tanto.
Ma qual è la prima cosa a cui si pensa quando si dice griglia?
Alla crosticina!
E’ lei ad ingolosire, a far salire l’acquolina in bocca, è a lei che si pensa quando si ordina un pezzo di carne alla griglia.

Il suo gusto non è dato solo dalle spezie e dal carbone ma, dalla reazione di Maillard quella che attribuisce quel sapore tostato di un pezzo di carne cotto ad alta temperatura.

La reazione di Maillard non è il solo elemento che pesa nel decretare la perfetta cottura alla griglia.
Nel mese in cui si accendono le griglie scopri i 3 segreti per realizzare una grigliata perfetta direttamente da Gianluca Di Vona, giudice di gara “World Barbecue Association” una delle maggiori organizzazioni al mondo che riunisce appassionati di barbecue e cucina all’aria aperta dai 5 continenti e coordina l’organizzazione dei Campionati Europeo e Mondiale di BBQ, all’insegna del divertirsi insieme.

Pronto a scaldare la tua griglia?

Impara insieme al Selezionato di Carni Bstekk attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

  • La carne migliore per la griglia
  • I 3 segreti che devi conoscere
  • L’errore che NON devi assolutamente fare
  • 3 ricette gourmet da fare alla griglia

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.
L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”

Non perdere le ricette mostrate dal nostro Selezionatore di Carni.
Scrivi a mit@ristopiulombardia.it e richiedile, fai subito volare il tuo locale verso il successo.

Speciale carne cruda cosa sapere e come prepararla al meglio

  |   By  |  0 Comments

Con l’estate alle porte e le temperature elevate il cliente è alla ricerca di un piatto fresco e leggero capace di soddisfare i suoi gusti come, ad esempio, la carne cruda!

Negli ultimi anni il consumo di carne cruda è aumentato e forse il merito è anche del binomio Chef e TV che hanno saputo valorizzarla e proporla in ricette rivisitate ed interessanti, sotto forma di tartare, carpacci, carne salata e altre delizie.

Quali sono 3 vantaggi nell’avere un’offerta di carne cruda nel tuo menù?
Rapidità nel servizio, miglior organizzazione e soprattutto il vantaggio di avere un prodotto di qualità, estremamente semplice che può essere inserito nel tuo menù di asporto e delivery.

Qual è uno svantaggio della carne cruda nel tuo menù?
NESSUNO!
Non c’è nessun motivo per cui una proposta di carne cruda possa non portare vantaggi per il tuo locale.
Certo richiede accorgimenti e corretti modi di conservazione ma, quale alimento non lo richiede?

Qui la domanda non è se inserire carne cruda nel tuo menù ma, scegliere le proposte giuste per conquistare il palato dei tuoi clienti!

Impara insieme al Selezionato di Carni Bstekk attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

  • La scelta dei tagli migliori e la conservazione
  • 3 ricette gourmet per la tua carne cruda
  • Delivery e asporto: cosa devi sapere per un servizio a 5 stelle

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.
L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”

Come scegliere la carne perfetta per il tuo locale

  |   By  |  0 Comments

La carne mette d’accordo i salutisti, gli sportivi, i bambini sì ma… quale carne?

  • Bianca, rossa, di maiale?
  • Fresca o congelata?
  • E la cottura?
  • E la provenienza? Italiana? Sostenibile?

Dietro alla parola carne si nasconde un mondo di credenze e falsi miti ed è opportuno fare chiarezza per scegliere NON la carne più giusta per te ma, la carne più giusta per il tuo cliente, quella che non ti resterà sul groppone, quella che ti farà fare fatturato, quella che ti aiuterà a riempire il tuo locale.

Secondo Coldiretti:

  • gli acquisti del comparto bovino si attestano al 36% del consumo totale di carne in Italia, di pochissimo secondi al reparto avicolo, con il suo 37%. Questi sono seguiti dal 23% dei suini e dal 2% degli ovicaprini (dati Ismea 2017).
  • c’è stato uno storico ritorno della bistecca a tavola +6%
  • un altro dato interessante, che segnala sempre la Coldiretti, è la maggiore attenzione degli italiani verso la qualità della carne. Il 45% preferisce quella che proviene da allevamenti italiani, il 29% predilige comprare carni locali e il 20% carni certificate.

Questi dati già ti forniscono un forte segnale che, però, va sempre interpretato in funzione del tuo cliente, del tuo obiettivo, del risultato che vuoi raggiungere.

Perché voglio inserire la carne nel mio menù?”, “Che investimenti devo sostenere?”, “Che incremento di incassi voglio ottenere?

Impara insieme al nostro Selezionatore di Carni, attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

 

  • Carne: cosa devi sapere per non farti fregare dal tuo fornitore
  • Fresca o congelata: pro, contro e falsi miti
  • Tecniche di cottura
  • Food Cost: 4 elementi che devi controllare

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.

L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”

Come scegliere la carne perfetta per il tuo locale

  |   By  |  0 Comments

La carne mette d’accordo i salutisti, gli sportivi, i bambini sì ma… quale carne?

  • Bianca, rossa, di maiale?
  • Fresca o congelata?
  • E la cottura?
  • E la provenienza? Italiana? Sostenibile?

Dietro alla parola carne si nasconde un mondo di credenze e falsi miti ed è opportuno fare chiarezza per scegliere NON la carne più giusta per te ma, la carne più giusta per il tuo cliente, quella che non ti resterà sul groppone, quella che ti farà fare fatturato, quella che ti aiuterà a riempire il tuo locale.

Secondo Coldiretti:

  • gli acquisti del comparto bovino si attestano al 36% del consumo totale di carne in Italia, di pochissimo secondi al reparto avicolo, con il suo 37%. Questi sono seguiti dal 23% dei suini e dal 2% degli ovicaprini (dati Ismea 2017).
  • c’è stato uno storico ritorno della bistecca a tavola +6%
  • un altro dato interessante, che segnala sempre la Coldiretti, è la maggiore attenzione degli italiani verso la qualità della carne. Il 45% preferisce quella che proviene da allevamenti italiani, il 29% predilige comprare carni locali e il 20% carni certificate.

Questi dati già ti forniscono un forte segnale che, però, va sempre interpretato in funzione del tuo cliente, del tuo obiettivo, del risultato che vuoi raggiungere.

Perché voglio inserire la carne nel mio menù?”, “Che investimenti devo sostenere?”, “Che incremento di incassi voglio ottenere?

Impara insieme al nostro Selezionatore di Carni, attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

 

  • Carne: cosa devi sapere per non farti fregare dal tuo fornitore
  • Fresca o congelata: pro, contro e falsi miti
  • Tecniche di cottura
  • Food Cost: 4 elementi che devi controllare

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.

L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”