In Valpantena alla scoperta di Ville di Antanè

  |   By  |  0 Comments

Il vino agli italiani piace!

A confermarlo sono la crescita nei consumi che, nel 2020 ha fatto registrare numeri da capogiro tanto nella Distribuzione Moderna, quanto nell’acquisto on-line, il proliferare di corsi on-line, la partecipazione a degustazioni, le visite alle cantine: il consumatore è curioso di sapere cosa c’è nel suo calice.

 

Il mercato è talmente prolifero che, alcuni anni fa è nata la figura del Personal Wine Shopper per aiutare il cliente a scegliere il vino giusto per il suo palato!

Per trasformarti nel Personal Wine Shopper perfetto dei tuoi clienti hai bisogno di due cose:

  • essere aggiornato sulle tendenze del mercato per avere un assortimento in linea con le richieste dei wine lover;
  • conoscere la storia delle etichette nella tua bottigliera: la cantina, il territorio e gli abbinamenti sono informazioni che non solo raccontano la storia del tuo vino ma, ti rendono competente e autorevole agli occhi del cliente, colpendo tanto il consumatore esperto quanto quello amatoriale.

 

ti porta nel cuore della Valpantena, sotto il comprensorio della Valpolicella alla Cantina Villa di Antanè.

Grazie a una linea di produzione di ultima generazione e a impianti computerizzati, la delicata metamorfosi dal grappolo al vino viene seguita in ogni fase, nel rispetto della tradizione e con tutto l’aiuto che un completo e sicuro controllo della vinificazione può garantire.

 

Impara insieme a Walter Ciceri, Specialist “I Viaggi diVini” e un referente della cantina “Ville di Antanè” attraverso un viaggio teorico, pratico e coinvolgente:

 

  • La cantina “Ville di Antanè” e la storia del territorio
  • Gli abbinamenti perfetti per esaltare il vino
  • I vini “Ville di Antanè”
  • 3 segreti per vendere al meglio i vini “Ville di Antanè”

ATTENZIONE!

La Masterclass si terrà presso Ville di AntanèVia Mezzomonte, 22 – Verona

⇒ Ritrovo ore 08.00 presso Ristopiù Lombardia Spa – Via Monte Tre Croci 5 Varedo.
⇒ Partenza ore 08:30 da Ristopiù Lombardia Spa.
⇒ Rientro: in Ristopiù Lombardia Spa intorno alle ore 16:00

Desideri raggiungere la cantina in autonomia?
Ti aspetto presso Ville di AntanèVia Mezzomonte, 22 – Verona –  alle ore 10:00.

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.

L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”

 

 

 

Nelle valli piacentine alla scoperta della storia e dell’innovazione della “Cantina Romagnoli”

  |   By  |  0 Comments

Il vino agli italiani piace!

A confermarlo sono la crescita nei consumi che, nel 2020 ha fatto registrare numeri da capogiro tanto nella Distribuzione Moderna, quanto nell’acquisto on-line, il proliferare di corsi on-line, la partecipazione a degustazioni, le visite alle cantine: il consumatore è curioso di sapere cosa c’è nel suo calice.

Il mercato è talmente prolifero che, alcuni anni fa è nata la figura del Personal Wine Shopper per aiutare il cliente a scegliere il vino giusto per il suo palato!

Per trasformarti nel Personal Wine Shopper perfetto dei tuoi clienti hai bisogno di due cose:

  • essere aggiornato sulle tendenze del mercato per avere un assortimento in linea con le richieste dei wine lover;
  • conoscere la storia delle etichette nella tua bottigliera: la cantina, il territorio e gli abbinamenti sono informazioni che non solo raccontano la storia del tuo vino ma, ti rendono competente e autorevole agli occhi del cliente, colpendo tanto il consumatore esperto quanto quello amatoriale.

La quinta tappa del nostro “I Viaggi Divini” ti porta a Piacenza, alla scoperta della Cantina Romagnoli.

Impara insieme a Walter Ciceri, Specialist di “I Viaggi diVini” e ad un referente della cantina “Romagnoli” attraverso un viaggio teorico, pratico e coinvolgente:

  • La cantina “Romagnoli” e la storia del territorio
  • Gli abbinamenti perfetti per esaltare il vino
  • I vini “Romagnoli”
  • 3 segreti che ti aiuteranno a proporre al meglio i vini della cantina “Romagnoli”

INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE!

Per chi desidera è possibile partire tutti insieme da Ristopiù Lombardia.

⇒ Ritrovo ore 08.30 presso Ristopiù Lombardia Spa – Via Monte Tre Croci 5 Varedo.

⇒ Partenza ore 09:00 da Ristopiù Lombardia Spa

Rientro: ore 16:00 circa arrivo c/o Ristopiù Lombardia Spa

In alternativa ci incontriamo, ore 10:00, direttamente presso cantina Romagnoli.

 

Liquorosi, dolci e bollicine speciali

  |   By  |  0 Comments

Che sia col botto, spumeggiante, tradizionale, alternativo o tono su tono non c’è Natale senza vino! Passiti, dolci, rossi morbidi, vini da meditazione e naturalmente tante bollicine ad ogni calice il suo brindisi.

E di brindisi a Dicembre se ne fanno tanti: ogni occasione è buona per scambiarsi auguri e brindare al nuovo anno.
Se giochi bene le tue carte questo mese può rivelarsi una vera e propria miniera d’oro per il tuo locale.

Quindi la domanda è una sola:
“Sai quali sono i vini giusti da stappare?”
Se la risposta è:
“Ma certo! Un calice di prosecco e il gioco è fatto!”
Ecco, preparati a ricevere un bel due di picche!
Secondo te se il tuo cliente volesse bere un semplice calice di prosecco, non rimarrebbe a casa al caldo, piuttosto che uscire sfidando il freddo, il traffico e la ressa di persone?
Non fraintendermi il prosecco sarà sempre un must have ma, usa la fantasia, osa, non tutti gradiscono degustare un prosecco e tu devi essere pronto a rispondere alla domanda “Cosa mi consiglia al posto del prosecco?”
Devi puntare sull’effetto wow che a Natale è ancora più ricercato! Devi stimolare il cliente, fargli provare etichette nuove, particolari ma, sempre in linea con i suoi gusti.
Per farlo non devi essere un mago ma, un esperto: devi conoscere i vini della tua cantina, le loro caratteristiche, solo così potrai porre le domande giuste al tuo cliente e balzare subito ai suoi occhi come un’autorità.
Sai questo cosa significa?

  • Che sceglierà te per i suoi brindisi di Natale
  • Che si affiderà a te per la scelta dei vini
  • Che, se ne hai le possibilità, sarà da te che acquisterà le sue bottiglie di vino da regalare a Natale

Impara insieme al nostro Specialist Walter Ciceri, attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

  • Il vino perfetto da degustare per l’aperitivo del tuo Natale
  • I vini perfetti che non devono mancare nel tuo menù di Natale
  • Cosa proporre per un brindisi perfetto

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.
Non perdere i vini degustati con il nostro Specialist Walter Ciceri!

Universo sensoriale per una degustazione consapevole: le 7 regole per creare la carta dei vini perfetta e vincente

  |   By  |  0 Comments

La carta dei vini è il biglietto da visita del tuo locale, una vetrina non solo delle etichette in vendita o in mescita ma, anche della capacità di proporre vini adeguati al contesto e capaci di soddisfare i clienti.

Ti vedo già gongolare pensando:

”Io non ho una carta dei vini, ho una vera e propria enciclopedia! Da me il cliente può trovare tutto quello che desidera!”

Il problema è che il cliente non sempre sa cosa vuole, non sono tutti Sommelier, a volte sono solo dei semplici amatori che scelgono la stessa etichetta all’infinito per paura di sbagliare!
Qui entri in gioco tu!
Puoi scegliere di consegnare la carta dei vini al tuo cliente, lasciare che la sfogli come farebbe con una rivista, guardando solo i titoli senza capire davvero cosa ha davanti e affidare al caso la sua scelta.
Puoi avere fortuna, potrebbe scegliere il vino giusto, quello adatto al suo palato e al cibo da lui scelto oppure… Oppure puoi assumere i panni della vera autorità e non lasciare al caso la soddisfazione del tuo cliente!
Conoscere il vino non significa soltanto sapere cosa c’è in una bottiglia.
Significa sapere come esaltarlo, ciò che rende speciale una Carta dei Vini è la capacità del sommelier di interagire con il cliente.
È questo che ne decreta il successo. Anche l’occhio, però, vuole la sua parte! Il vino si sceglie per esaltare momenti felici!
Quindi niente vecchiume!
La tua carta dei vini deve essere un mix esplosivo che trasmetta eleganza e felicità!

Impara insieme al nostro Specialist Walter Ciceri, attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

  • La scelta del calice per rendere perfetta la tua carta dei vini
  • Il giusto ricarico per ogni vino, senza esagerare
  • L’abbinamento cibo e gusto che farà volare il tuo cliente
  • A interagire con il cliente per raccontare la storia nascosta nella bottiglia da lui scelta
  • A giocare con la carta dei vini

Degusta insieme al nostro Specialist Walter Ciceri 4 calici di vini differenti.

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.

Impariamo a conoscere i vini rossi: differenze, evoluzione e abbinamenti

  |   By  |  0 Comments

Quante volte ti è capitato di sentir descrivere il vino con aggettivi come fruttato, speziato, legnoso e di essere rimasto perplesso? O ancora di descriverne il colore come giallo verdolino o paglierino?

Quante volte hai pensato:
“Questo è tutto matto! Io tutti questi profumi non li sento”.
O ancora:
“Ma cosa dice? Questo vino è rosso come tutti gli altri”.

Ogni vino è un universo sensoriale in cui vista, olfatto e gusto si incontrano: dal colore alla varietà di profumi che raccoglie ogni bottiglia fino ai sapori, non si possono utilizzare i medesimi aggettivi per descrivere tutti i vini.

Se il cliente è scusato dalla mancanza di queste nozioni, lo stesso non vale per te!

Tu, ai suoi occhi, sei l’esperto che colmerà le sue lacune: gli indicherai chiaramente il colore del vino, saprai indirizzarlo verso i profumi che sentirà e saprai elencargli i sapori che gli esploderanno in bocca al primo sorso. Non sarà attraverso la tua cantina che fidelizzerai il cliente, non fraintendermi anche quella conta ma, non serve a nulla avere tante etichette se tu non sei capace di fargli vivere l’esperienza sensoriale, non sei in grado di raccontargli cosa si nasconde dentro il suo calice di vino. Questo fa la differenza tra chi stappa una bottiglia e riempie un calice e un vero esperto, la differenza tra chi riesce a fidelizzare la clientela e chi invece vede solo visi nuovi, la differenza tra chi vede la sua attività crescere costantemente e chi vede i suoi clienti andare dalla concorrenza.

Impara insieme al nostro Specialist Walter Ciceri attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente a:

  • Attribuire ad ogni vino il giusto colore
  • Effettuare l’esame olfattivo
  • Identificare i diversi sentori
  • Le tecniche per il giusto abbinamento.

Degusta insieme al nostro Specialist Walter Ciceri 4 etichette diverse.

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.

Impariamo a conoscere i vini bianchi: differenze, evoluzione e abbinamenti

  |   By  |  0 Comments

Quante volte ti è capitato di sentir descrivere il vino con aggettivi come fruttato, speziato, legnoso e di essere rimasto perplesso? O ancora di descriverne il colore come giallo verdolino o paglierino?

Quante volte hai pensato:
“Questo è tutto matto! Io tutti questi profumi non li sento”.
O ancora:
“Ma cosa dice? Questo vino è rosso come tutti gli altri”.

Ogni vino è un universo sensoriale in cui vista, olfatto e gusto si incontrano: dal colore alla varietà di profumi che raccoglie ogni bottiglia fino ai sapori, non si possono utilizzare i medesimi aggettivi per descrivere tutti i vini.

Se il cliente è scusato dalla mancanza di queste nozioni, lo stesso non vale per te!

Tu, ai suoi occhi, sei l’esperto che colmerà le sue lacune: gli indicherai chiaramente il colore del vino, saprai indirizzarlo verso i profumi che sentirà e saprai elencargli i sapori che gli esploderanno in bocca al primo sorso. Non sarà attraverso la tua cantina che fidelizzerai il cliente, non fraintendermi anche quella conta ma, non serve a nulla avere tante etichette se tu non sei capace di fargli vivere l’esperienza sensoriale, non sei in grado di raccontargli cosa si nasconde dentro il suo calice di vino. Questo fa la differenza tra chi stappa una bottiglia e riempie un calice e un vero esperto, la differenza tra chi riesce a fidelizzare la clientela e chi invece vede solo visi nuovi, la differenza tra chi vede la sua attività crescere costantemente e chi vede i suoi clienti andare dalla concorrenza.

Impara insieme al nostro Specialist Walter Ciceri attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente a:

  • Attribuire ad ogni vino il giusto colore
  • Effettuare l’esame olfattivo
  • Identificare i diversi sentori
  • Le tecniche per il giusto abbinamento.

Degusta insieme al nostro Specialist Walter Ciceri 4 etichette diverse.

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.

Quando la carta dei vini è il tuo biglietto da visita

  |   By  |  0 Comments

La carta dei vini è il biglietto da visita del tuo locale, una vetrina non solo delle etichette in vendita o in mescita ma, anche della capacità di proporre vini adeguati al contesto e capaci di soddisfare i clienti.
Ti vedo già gongolare pensando:
”Io non ho una carta dei vini, ho una vera e propria enciclopedia! Da me il cliente può trovare tutto quello che desidera!”
Il problema è che il cliente non sempre sa cosa vuole, non sono tutti Sommelier, a volte sono solo dei semplici amatori che scelgono la stessa etichetta all’infinito per paura di sbagliare!
Qui entri in gioco tu!
Puoi scegliere di consegnare la carta dei vini al tuo cliente, lasciare che la sfogli come farebbe con una rivista, guardando solo i titoli senza capire davvero cosa ha davanti e affidare al caso la sua scelta.
Puoi avere fortuna, potrebbe scegliere il vino giusto, quello adatto al suo palato e al cibo da lui scelto oppure… Oppure puoi assumere i panni della vera autorità e non lasciare al caso la soddisfazione del tuo cliente!
Conoscere il vino non significa soltanto sapere cosa c’è in una bottiglia.
Significa sapere come esaltarlo, ciò che rende speciale una Carta dei Vini è la capacità del sommelier di interagire con il cliente.
È questo che ne decreta il successo. Anche l’occhio, però, vuole la sua parte! Il vino si sceglie per esaltare momenti felici!
Quindi niente vecchiume!
La tua carta dei vini deve essere un mix esplosivo che trasmetta eleganza e felicità!

Impara insieme al nostro Sommelier Fabio Mondini, attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

  • La scelta del calice per rendere perfetta la tua carta dei vini
  • Il giusto ricarico per ogni vino, senza esagerare
  • L’abbinamento cibo e gusto che farà volare il tuo cliente
  • A interagire con il cliente per raccontare la storia nascosta nella bottiglia da lui scelta
  • A giocare con la carta dei vini

Degusta insieme al nostro Sommelier Fabio Mondini 4 calici di vini differenti.

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.
L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”

Non perdere i vini presentati dal Sommelier Fabio Mondini.
Scrivi a mit@ristopiulombardia.it e richiedili, fai subito volare il tuo locale verso il successo.

 

In Valtellina alla scoperta della viticoltura eroica della cantina “La Grazia”

  |   By  |  0 Comments

Il vino agli italiani piace!

A confermarlo sono la crescita nei consumi che, nel 2020 ha fatto registrare numeri da capogiro tanto nella Distribuzione Moderna, quanto nell’acquisto on-line, il proliferare di corsi on-line, la partecipazione a degustazioni, le visite alle cantine: il consumatore è curioso di sapere cosa c’è nel suo calice.

Il mercato è talmente prolifero che, alcuni anni fa è nata la figura del Personal Wine Shopper per aiutare il cliente a scegliere il vino giusto per il suo palato!
Per trasformarti nel Personal Wine Shopper perfetto dei tuoi clienti hai bisogno di due cose:

  • essere aggiornato sulle tendenze del mercato per avere un assortimento in linea con le richieste dei wine lover;
  • conoscere la storia delle etichette nella tua bottigliera: la cantina, il territorio e gli abbinamenti sono informazioni che non solo raccontano la storia del tuo vino ma, ti rendono competente e autorevole agli occhi del cliente, colpendo tanto il consumatore esperto quanto quello amatoriale.

La terza tappa ti porta in Valtellina dalla famiglia Oberti, alla Cantina “La Grazia” che deve il nome alla Signora Grazia, moglie di Paolo, il titolare.
Due sono le peculiarità di questa cantina: la forte presenza femminile e la scelta di affiancare ai vini della tradizione valtellinese (Sforzato, Rosso di Valtellina, Valtellina Superiore) di alto livello qualitativo, inconsueti bianchi valtellinesi e delicati spumanti.

Impara insieme a Walter Ciceri, Specialist “I Viaggi diVini” e un referente della cantina “La Grazia” attraverso un viaggio teorico, pratico e coinvolgente:

  • La cantina “La Grazia” e la storia del territorio
  • Gli abbinamenti perfetti per esaltare il vino
  • I vini La Grazia
  • 3 segreti per vendere al meglio i vini “La Grazia”

Iscriviti alla Masterclass, ricevi comodamente a casa il vino che accompagna il tuo viaggio in Valtellina.

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.
L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”

 

ATTENZIONE!!
La Masterclass si terrà presso Cantina “La Grazia” – Via del Progresso, 7, 23037 Tirano SO

Ritrovo ore 08.45
Partenza ore 09:00 da Ristopiù Lombardia spa – Via Monte Tre Croci 5 Varedo.

 

Bollicine: prendi per la gola i tuoi clienti

  |   By  |  0 Comments

Per il mercato degli spumanti si stima che la crescita, da qui al 2022, sarà dell’1,6% all’anno, per arrivare a 283 milioni di casse nei prossimi tre anni.

E l’Italia, in questo senso, sarà assoluta protagonista.

Sia perché il Prosecco varrà da solo la metà di questa crescita, stimata, nel complesso, in 21 milioni di casse di spumante in più sia perché, nel 2022, secondo le previsioni dell’Iwsr(International Wine & Spirits Research), l’Italia sarà il primo mercato al mondo per consumi di bollicine, superando anche la Germania, che attualmente detiene lo scettro.

Vedo già la tua mente correre febbrilmente per capire quanto puoi guadagnare! È vero le possibilità di guadagni ci sono e sono tante ma, non credere, basta una sola scelta sbagliata per mandare in fumo tutto.

“Cosa ci vuole?? Un prosecco vale l’altro!”

Ecco questo è il chiaro esempio di come lasciare tutti i ricavi alla concorrenza.

  • Tu sai quante tipologie di bollicine ci sono?
  • Tu sai qual è il vero segreto che si racchiude nella loro produzione?
  • Tu sai quali sono gli abbinamenti consigliati in base alla bollicina scelta?

Se non sai come rispondere a queste domande, hai un problema!

Come saprai quale prosecco acquistare?

Come saprai proporlo al tuo cliente nel modo corretto? Come saprai quali abbinamenti fare per esaltare al massimo sia il cibo offerto sia la tua bollicina?

Le bollicine guideranno l’evoluzione del futuro, sta a te decidere se partecipare alla spartizione dei fatturati o lasciarli ai tuoi concorrenti.

Impara insieme al nostro Sommelier Fabio Mondini, attraverso un corso teorico, pratico e coinvolgente:

  • Le tipologie di bollicine esistenti
  • Il prosecco e la sua gerarchia
  • Ad ogni prosecco il suo abbinamento

Degusta 4 calici di bollicine.

Ricevi, al termine del corso, l’attestato di partecipazione.

L’attestato è valido per accedere al Master “Master & Work Barista Barman 4.0”

Non perdere le etichette proposte dal Sommelier Fabio Mondini!

Scrivi a mit@ristopiulombardia.it e richiedile, fai subito volare il tuo locale verso il successo.